Pensieri Croccanti
Stai leggendo
LA SPESA DI APRILE
0
la spesa di marzo
Giornale del Food

LA SPESA DI APRILE

LA SPESA DI APRILE : Curiosità e consigli utili sui prodotti di stagione del mese a cura di Emanuele Perati

LA SPESA DI APRILE : Con l’arrivo di aprile possiamo considerare ufficialmente iniziata la primavera gastronomica. Le prime giornate veramente calde ci fanno riscoprire il piacere dei piatti freschi, dopo tanti mesi passati a confortarci con zuppe e pietanze fumanti. I banchi dei mercati tornano a colorarsi di verde con tante primizie come asparagi, piselli e fave. La disponibilità di frutta aumenta con l’arrivo di fragole e nespole. Ormai è questione di poco tempo, e con l’estate avremo finalmente l’imbarazzo della scelta nel consumare frutta e verdura di stagione. Ma ogni cosa a suo tempo; già ora, la natura ci offre tanti prodotti di stagione preziosi per la nostra salute e per le nostre ricette. Vediamone insieme alcuni.

Fave

Nel carrello della spesa di aprile, non possono mancare le fave. Questi legumi primaverili, insieme ai piselli, sono gli unici che possono essere consumati anche crudi, specialmente se molto freschi. È celebre, ad esempio, l’abbinamento tra fave crude e pecorino. Consumarle crude è anche l’unico modo per assimilarne tutte le vitamine e i sali minerali, che in buona parte si deteriorano con la cottura. Le fave, inoltre, sono protagoniste di tante ricette tradizionali del centro-sud Italia, come i granetti con le fave abruzzesi e il macco di fave siciliano. Da sempre legate alla cultura contadina e alla cucina povera, sono oggi molto diffuse anche nelle diete vegetariane grazie al loro discreto apporto di proteine di buona qualità. Infine, cosa sempre più importante, la coltivazione delle fave è particolarmente sostenibile; la pianta, infatti, dona raccolti piuttosto generosi, a fronte di un consumo ridotto di suolo e di acqua.

LA SPESA DI APRILE
Piselli

Oramai siamo abituati ad acquistarli quasi sempre surgelati. Dopotutto, il sapore e le proprietà nutritive si mantengono bene e sono già pronti all’uso. I piselli freschi, però, sono un’altra cosa. Certo, richiedono tempo per essere estratti dai baccelli uno ad uno, ma il sapore più intenso e genuino di questa primizia vale tutto lo sforzo. Accertatevi sempre che i baccelli siano turgidi e dal colore verde brillante per portare a casa un prodotto fresco. Dopo averli sgranati e lavati potete usarli in tanti modi; lessarli brevemente e passarli in acqua e ghiaccio è sempre consigliato per salvaguardare colore e croccantezza. Io, solitamente, dopo questo passaggio, li frullo con un po’ d’acqua di cottura per creare una crema che, una volta filtrata, è una base perfetta per vellutate o sformati. Il bello di questi legumi è che accompagnano alla grande tanto i piatti di terra quanto i piatti di mare; pensate allo spezzatino o alle seppie coi piselli. Se non avete mai provato ad abbinarli coi gamberi, poi, fareste meglio a rimediare subito. Date un’occhiata a questa ricetta. E mi raccomando non buttate i baccelli. Sono assolutamente commestibili e si possono usare anch’essi per vellutate, sformati, o per un semplice brodo con cui cuocere un risotto.

spesa 3
Agretti

Ad aprile spuntano anche gli agretti o barba di frate. Non molto diffusi, si presentano in mazzi simili all’erba cipollina, dal colore verde brillante. Solitamente si consumano come contorno, dopo averli bolliti o cotti al vapore, ma si possono usare anche nella preparazione di primi piatti, frittate e torte salate

spesa 4

A me piace ripassarli in padella con aglio e olio, un po’ come si fa con la cicoria. Gli agretti non avranno il fascino e la versatilità di piselli o asparagi, ma hanno un ottimo sapore, leggermente acidulo, e sono ricchi di benefici. Hanno proprietà depurative, un buon contenuto di fibre e apportano tanti sali minerali. Variare il più possibile gli alimenti della nostra dieta è sempre molto importante. Se non li avete mai provati, dategli una chance.

AranFragole

Buonissime, versatili e preziose alleate del nostro organismo, ritrovarle ogni primavera è sempre un piacere. Grazie alla variabilità climatica del nostro paese e alla coltivazione in serra, ormai è possibile trovare fragole italiane quasi tutto l’anno. Tuttavia, è nel periodo che va da aprile a luglio che troviamo le fragole migliori, più dolci e saporite. Se state cercando di rimettervi in forma in vista dell’estate, le fragole nella dieta sono perfette

spesa 5

Sono ipocaloriche e ricche di sostanze antiossidanti, come Vitamina C e flavonoidi, che stimolano il metabolismo, riducono l’appetito e aiutano a tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue. Con un po’ di limone e zucchero, sono ideali per colazione o per lo spuntino spezza fame di metà mattina. Inoltre, si prestano per un sacco di preparazioni: gelati, confetture, dessert, ma anche risotti o salse. A proposito di dessert, avete provato la nostra ricetta del tiramisù alle fragole? È un’alternativa al classico tiramisù, più fresca, ma altrettanto deliziosa. Tanto la dieta comincia lunedì, vero?


emanuele perati
Emanuele Perati

29 anni, nato a Modena. Cresciuto a Lambrusco e grassi saturi, appassionato di cucina da sempre, perché da queste parti far da mangiare è una roba seria. Una laurea in Marketing, un Master in Valorizzazione delle tipicità enogastronomiche, artigiano a tempo pieno e cameriere occasionale. Frequentatore professionista di osterie, cuoco amatoriale a tratti eccellente e a tratti disastroso, aspirante sommelier. Per me la cucina è soprattutto arte, l’unica capace di appagare tutti e cinque i nostri sensi. Scrivo di tutto ciò che sta sopra, sotto o intorno a una tavola, tecniche, curiosità da gustare e molto altro. Sogno di partire alla scoperta di sapori e profumi lontani e di vivere raccontandoli a chi, come me, se non sta mangiando sta probabilmente pensando a cosa mangiare.

lele.perati@gmail.com

ABRUZZO albumi AVENA BASILICO CECI cheesecake CIOCCOLATO cioccolato bianco clafoutis cocco COLAZIONE FIT colazione light dolce gluten free dolci abruzzesi emanuele perati gluten free gnocchi imprentas LIMONE MANDORLE MIELE milani milani frutta secca NUTELLA pancakes pensieri croccanti pepe PERE pistacchi PORRIDGE porridge avena ricetta ricetta abruzzese RICETTA FACILE RICETTA GIAPPONE RICETTA GIAPPONESE RICETTE ABRUZZESI RICETTE SENZA GLUTINE RICETTE TERAMO RICOTTA RISOTTO SENZA GLUTINE SPAGHETTI waffles YOGURT GRECO

author-sign

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.