Pensieri Croccanti
Stai leggendo
LA SPESA DI MARZO
0
la spesa di marzo
Giornale del Food

LA SPESA DI MARZO

Curiosità e consigli utili sui prodotti di stagione del mese a cura di Emanuele Perati

La Spesa di Marzo – Finalmente ci siamo! Marzo è arrivato e porta con sé tanti buoni motivi per sorridere. Fa ancora piuttosto freddo, ma il sole ricomincia timidamente a far sentire il suo tepore. Gli alberi germogliano, la natura si risveglia e inizia a mostrarsi in tutta la sua bellezza. È il mese del cambio dell’ora, che sancisce definitivamente la fine della stagione fredda. Insomma, marzo arriva e ci dice che ce l’abbiamo fatta, che abbiamo superato l’inverno e che ora è il momento di rifiorire, proprio come la natura che ci circonda.

Anche a tavola marzo è un mese di transizione; troviamo ancora gli ultimi prodotti invernali, ma iniziano a fare capolino anche i primi vegetali primaverili. Non voglio farvi un elenco dispersivo con tutta la frutta e la verdura di questo mese; quindi, ho scelto 4 prodotti che non possono mancare nel carrello della spesa di marzo e ho deciso di darvi qualche consiglio per utilizzarli. Se vi siete persi perché è così importante comprare prodotti di stagione, ve lo spiego qui.

Asparagi

Disponibili soltanto pochi mesi all’anno (da marzo a giugno), gli asparagi sono buonissimi e ricchi di benefici. I più comuni sono gli asparagi verdi, ma ne esistono alcune varietà totalmente bianche, come l’asparago bianco di Bassano del Grappa D.O.P. Il loro colore è dovuto al fatto che crescono interamente sottoterra e senza raggi solari la clorofilla non è in grado di conferirgli il tipico colore verde.

la spesa di marzo

I miei preferiti sono gli asparagi selvatici, molto sottili e tendenti al violetto; sono meno comuni, ma in stagione ogni tanto si trovano nei supermercati. Cuoceteli a vapore (passateli poi in acqua fredda per fermare la cottura e mantenere vivo il colore) e conditeli con olio e sale per un contorno sano, oppure provate ad usarli nelle svariate ricette che li vedono protagonisti, come la nostra carbonara di asparagi.

Carciofi

Sapevate che l’Italia è il primo produttore di carciofi al mondo? ne abbiamo tantissime varietà riconosciute, come lo “spinoso di Sardegna D.O.P.” o il “carciofo romanesco del Lazio I.G.P.”, anche detto mammola. Alcune varietà sono disponibili anche in autunno, poi, dopo una pausa invernale, tornano disponibili in primavera.

carciofi

I carciofi hanno pochissime calorie e tante proprietà, ma per sfruttarle appieno andrebbero consumati crudi o cotti a vapore. Se volete consumarli crudi potete abbinarli a scaglie di Parmigiano, pancetta croccante e aceto balsamico; una volta cotti a vapore, invece, si prestano per un pinzimonio diverso dal solito. Niente batte però i carciofi alla romana. Trito di aglio e prezzemolo dentro al carciofo intero, un po’ d’olio e li fate stufare lentamente in padella aggiungendo eventualmente un goccio d’acqua.

Cipollotti

Si trovano tutto l’anno, ma il loro periodo naturale è l’inizio della primavera. I cipollotti non sono altro che i bulbi delle cipolle raccolti prima che giungano a maturazione e in cucina sono davvero versatili. Ne esistono due tipologie principali, quelli bianchi, dal sapore un po’ più deciso, e quelli rossi, più dolci e adatti ad essere consumati crudi.

cipollotti

Se proprio fate fatica a digerirli, provate a metterli in ammollo in acqua e aceto per mezzora prima di usarli. Sono buonissimi alla griglia, potete inserirli tra gli ingredienti di un primo piatto o metterli in forno avvolti nella pancetta. Mi raccomando non buttate la parte verde. Tagliata ad anelli e messa in forno con olio e sale diventa croccante e perfetta per dare un tocco aromatico a tantissimi piatti.

Arance rosse

Nella lista della spesa di marzo non possono mancare le arance rosse. In inverno la frutta di stagione è davvero poca e diventa più difficile riuscire a consumarne tanta proprio perché c’è poca scelta. Meno male che esistono arance e mandarini! Marzo è l’ultimo mese utile per gustare questi prodotti buonissimi e pieni di vitamine.

arance rosse

Certo, si trovano anche a primavera inoltrata, ma il gusto non è più lo stesso. In particolare, questo è il periodo perfetto per le arance rosse, che verso la fine dell’inverno sono belle mature. Provate ad abbinarle ad un trancio di tonno scottato e a un’insalatina di finocchi per un secondo piatto che ricorda i sapori della Sicilia. Altrimenti potete usarle in tantissime ricette dolci. Ad esempio la nostra torta arancia cannella e mandorle.


emanuele perati
Emanuele Perati

29 anni, nato a Modena. Cresciuto a Lambrusco e grassi saturi, appassionato di cucina da sempre, perché da queste parti far da mangiare è una roba seria. Una laurea in Marketing, un Master in Valorizzazione delle tipicità enogastronomiche, artigiano a tempo pieno e cameriere occasionale. Frequentatore professionista di osterie, cuoco amatoriale a tratti eccellente e a tratti disastroso, aspirante sommelier. Per me la cucina è soprattutto arte, l’unica capace di appagare tutti e cinque i nostri sensi. Scrivo di tutto ciò che sta sopra, sotto o intorno a una tavola, tecniche, curiosità da gustare e molto altro. Sogno di partire alla scoperta di sapori e profumi lontani e di vivere raccontandoli a chi, come me, se non sta mangiando sta probabilmente pensando a cosa mangiare.

lele.perati@gmail.com

ABRUZZO albumi AVENA BASILICO CECI cheesecake CIOCCOLATO cioccolato bianco clafoutis cocco COLAZIONE FIT colazione light dolce gluten free dolci abruzzesi emanuele perati gluten free gnocchi imprentas LIMONE MANDORLE MIELE milani milani frutta secca NUTELLA pancakes pensieri croccanti pepe PERE pistacchi PORRIDGE porridge avena ricetta ricetta abruzzese RICETTA FACILE RICETTA GIAPPONE RICETTA GIAPPONESE RICETTE ABRUZZESI RICETTE SENZA GLUTINE RICETTE TERAMO RICOTTA RISOTTO SENZA GLUTINE SPAGHETTI waffles YOGURT GRECO

author-sign

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.