Pensieri Croccanti
Stai leggendo
TIRAMISU’ RICETTA CLASSICA – CON UOVA PASTORIZZATE IN 5 MINUTI -SUPEREASY
0
Tiramisu
Dolci Colazione

TIRAMISU’ RICETTA CLASSICA – CON UOVA PASTORIZZATE IN 5 MINUTI -SUPEREASY

TIRAMISU’ RICETTA CLASSICA – CON UOVA PASTORIZZATE IN 5 MINUTI -SUPEREASY

 Il tiramisù rimane indiscutibilmente uno dei miei dolci preferiti in assoluto,  probabilmente è anche il dolce italiano più conosciuto al mondo.

La ricetta originale prevede la preparazione senza cottura, per cui le uova rimangono crude.

 Io – usando uova freschissime e di sicura provenienza  – lo preparo di solito in questo modo, ma se ho ospiti a cena oppure lo mangeranno bambini preferisco pastorizzare le uova per stare più sicura.

Pastorizzare i  tuorli è  una pratica semplicissima e molto veloce, simile a quella della meringa italiana, che prevede di versare uno sciroppo di acqua e zucchero bollente sui tuorli freschi e montarli con le fruste fino al raffreddamento

.

Voi come lo preparate…con uovo crudo o pastorizzato????

INGREDIENTI:

500 grammi mascarpone

200 grammi zucchero

4 uova

100 ml di acqua

400 grammi di Savoiardi

cacao amaro quanto basta

caffè espresso 1 moka da 6 persone

50 ml di latte o un goccio di brandi

PROCEDIMENTO:

Preparate  il caffè, utilizzando una moka da 6 tazze, aggiungere poi due cucchiai di zucchero; una volta raffreddato, volendo,  si può allungare con 50 ml di latte oppure con un goccio di brandy.

Separare i tuorli dagli albumi.

Pastorizzare i tuorli:

Montare leggermente i tuorli  in una ciotola; ponete il pentolino con  50 ml di acqua e 100 gr di  zucchero su fuoco basso e girate di tanto in tanto, nel giro di qualche minuto lo zucchero si scioglierà per dar vita ad un composto liquido. Lo sciroppo è pronto nel giro di meno di 2′, quando il  liquido chiaro si riempie di bollicine bianche – trasparenti in superficie. Lo sciroppo non deve caramellare, se avete un termometro la temperatura giusta è 121°.

 Quando lo sciroppo è pronto, azionate le fruste elettriche o la planetaria e versatelo a filo sui tuorli montando  a velocità alta fino a quando la ciotola non è completamente raffreddata e tuorli perfettamente montanti, in un composto chiaro e fermo.

Pastorizzare gli albumi:

Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale 1 in una planetaria (oppure utilizzando uno sbattitore elettrico). Intanto preparate lo sciroppo di zucchero come spiegato precedentemente e nelle stesse quantità: una volta che lo sciroppo avrà raggiunto i 121° ( se non avete un termometro quando fa bollicine bianche) versatelo nel composto di albumi continuando a montare a in modo da amalgamare per bene lo sciroppo agli albumi . In questo modo, il calore dello sciroppo farà cuocere gli albumi pastorizzandoli.

Preparare la crema:

Unire al composto di tuorli pastorizzati  il mascarpone, continuando a lavorare con la frusta.

Aggiungere al composto  infine  albumi pastorizzati, muovendo delicatamente  la frusta dal basso verso l’alto.

Comporre il dolce:

Intingete velocemente   i savoiardi    nel caffè allungato , facendo attenzione  a non prolungarne la permanenza nel liquido. Disponete i biscotti in una teglia o in una coppetta, in modo da coprirne il fondo.

Ricoprite lo strato di savoiardi con metà della crema al mascarpone e poi  procedere con la formazione di un altro strato di savoiardi imbevuti di caffè e ricopre con l’altra metà della crema.

Terminare il dolce spolverizzando con abbondante cacao amaro in modo da ricoprire l’intero strato di crema.

Lasciate quindi riposare in frigorifero per almeno due ore, prima di servire.

author-sign

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.